Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Laboratori  

Food structure lab 

Il laboratorio di “Food Structure” si avvale di diverse strumentazioni per la valutazione delle proprietà meccaniche e reologiche dei materiali alimentari e non. Tra le principali apparecchiature in dotazione si annoverano diversi dinamometri e reometri a sforzo e deformazione controllati, corredati da diversi accessori che permettono di effettuare misure su ogni tipologia di materiale. Dispone inoltre di una serie di apparecchiature dedicate allo studio degli sfarinati e dei prodotti a base di cereali, tra cui: farinografo; glutopeak tester, reofermentografo, mixolab; viscoamilografo.

Sensing lab

IL Sensing lab dispone di spettrometri operanti dall’ultravioletto al medio infrarosso, corredati di dispositivi per lettura in trasmissione, riflessione e riflettanza diffusa. Per l’analisi chemiometrica dei dati spettrali sono disponibili software dedicati (Matlab, PLS toolbox, Unscramble, Parvus).  L’analisi di immagine viene condotta utilizzando una camera di scatto, apparecchiature fotografiche e sistemi di elaborazione di immagine morfologica e multivariata (Image Pro Plus,  ImageJ). 

Laboratorio di analisi sensoriale

Il laboratorio conforme alla norma ISO 8589:2007 è ampiamente utilizzato per attività didattica, progetti di ricerca e convenzioni con aziende ed l’unico di tutto l’ateneo. È composto da una zona di preparazione dei campioni, cabine di assaggio per valutazioni individuali e una zona adibita a discussioni collettive. Vengono addestrati gruppi di assaggio per la valutazione delle proprietà sensoriali e delle preferenze alimentari del consumatore.

Laboratorio di microscopia 

Il laboratorio di Microscopia dispone di Microscopi Ottici (luce trasmessa e riflessa abbinati a software per Analisi d’Immagine), di uno stereomicroscopio e di un Microcopio Elettronico in Trasmissione. Gli approcci ultrastrutturali sono utilizzati su matrici alimentari per comprendere le modificazioni associate all’applicazione di (bio)processi tecnologici e su materiali plastici per la loro caratterizzazione.

Lab scale and pilot plants 

La presenza nella sezione di attrezzature su scala di laboratorio e di impianti pilota consente lo studio di alcune operazioni unitarie e la messa a punto di tecnologie di processo relative ad alcuni ambiti industriali. In particolare la dotazione della Sezione comprende piccole attrezzature (quali un sistema di coestrusione a freddo, impastatrici di diversa capacità, un estrusore-cuocitore, una friggitrice) e impianti pilota per la produzione di gelato artigianale, prodotti da forno, pasta fresca e pasta secca sia tradizionale che gluten free.

Laboratorio di spettrometria di massa 

Il laboratorio di spettrometria di massa si occupa dell’identificazione e della quantificazione di molecole di interesse alimentare. Il laboratorio è dotato di due spettrometri di massa (Ion Trap e Orbitrap) entrambi interfacciati a strumentazione HPLC o UPLC mediante sorgente ionica ESI. Il laboratorio è principalmente impegnato in studi di peptidomica, proteomica e metabolomica, per i quali applica tecniche di MS/MS e spettrometria di massa ad alta risoluzione.

PackLAB

Il laboratorio di imballaggio alimentare svolge un’intensa attività di ricerca, sia di base che applicata. Ciò è reso possibile anche grazie alle strumentazioni e apparecchiature in dotazione, tra cui: permeabilimetri a O2, CO2 e vapor d’acqua; dinamometro; spettrofotometri UV-Vis; spettrometro IR; angolo di contatto; microscopio ottico con polarizzatore; GC-MS, GC-FID e GC-FID-HS; trattatore ‘a corona’ e ‘fiamma’; termosaldatrice con controlli automatici; confezionatrici (sottovuoto, MAP).

Torna ad inizio pagina